Essiccare il bouquet si può. Ecco come fare

Se dopo aver letto l’ultimo nostro post avete deciso di tenere per voi il bouquet ed essicarlo, bene, siete nella pagina giusta. Grazie alla preziosa testimonianza di una di voi, che si è cimentata in questa pratica, siamo in grado di darvi qualche consiglio.
Come in tutte le cose se ci si affida ad un profesionista del mestire il risultato è garantito, detto questo, se amate il fai da te, incominciamo.

Il bouquet di rose di Anna

I fiori che maggiormente si prestano per la pratica dell’essicazione sono le rose e le peonie. Fiori più resistenti, vedremo dopo, adottano altre tecniche.
Quello di Anna era un semplice bouquet di rose e Gypsophila. Dopo la cerimonia ha iniziato subito la procedura, perché, è bene saperlo, i fiori devono essere ancora freschi altrimenti, se già sono alterati, il risultato non sarà dei migliori.
Anna ha appeso “a testa in giù ” il suo bouquet in garage. Già, perché è fondamentale che il luogo sia chiuso, buio, areato e non umido. Il pericolo maggiore in questa fase è proprio la muffa!
I fiori hanno poi tempistiche diverse di essicamento, la nostra sposa ci ha detto che il suo bouquet è rimasto in quella posizione per più di un mese. In seguito, con un pennello ha cercato di togliere tutta la polvere (altra nemica del nostro bouquet!) molto delicatamente, evitando di rompere le rose. Infine, l’ha ricoperto di lacca per i capelli e ora se ne sta all’interno di una teca di vetro.
Consiglio: sicuramente meglio delle lacca ci sono altri prodotti che il vostro fiorista può consigliarvi. In ogni caso, il bouquet di Anna ha tre anni e questo è il risultato ancora oggi!

 

bouquet_essiccati

Essicare il bouquet con fiori più resistenti

Per il bouquet contenente girasoli, gerbere, margherite o simili si dovrà ricorrere all'essiccazione orizzontale. I fiori devono essere disposti su un piano  di cartone o di compensato oppure anche su una rete metallica. Per facilitare il processo, si possono utilizzare i così detti essiccanti quali la sabbia (per i fiori resistenti) oppure il detersivo (per i fiori più delicati). Queste sostanze facilitano la disidratazione del fiore che oltretutto manterrà la sua luminosità.

Le foto sono un ricordo indelebile del vostro giorno, ma tenere in mano, ancora una volta, il vostro bouquet è davvero speciale!

I commenti sono chiusi

[:it]

Stai organizzando il vostro grande giorno?

Ricevi gratis il nostro ebook “Matrimonio: segreti e consigli”

Basta iscriversi alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter e riceverai subito in regalo il nostro ebook "Matrimonio: segreti e consigli". p.s. Anche noi odiamo lo spam, non preoccuparti.

Iscrivendoti alla newsletter, accetti le condizioni di utilizzo e dai il consenso al trattamento dei tuoi dati (leggi l’informativa)[:]