Matrimonio a tema. Ecco un esempio!

Molti sposi si chiedono se sia effettivamente necessario scegliere un tema per il proprio matrimonio. No, non è un obbligo di legge, ma a volte, anche se molti tendono a non crederci, può facilitare le cose.

È bene innanzi tutto chiarire che per tema non si intendono solo qui famigerati balli in maschera (che comunque sono molto diffusi ), o l?abbigliamento di un determinato periodo storico e altre cose estremamente difficili, non solo per chi deve allestire la “scenografia” ma anche per i poveri ospiti che si devono adeguare. Un tema può significare un colore maggiormente utilizzato nell’allestimento, un dress code per gli inviati (ospiti vestiti di bianco, richiesta abito  lungo etc etc), oppure uno stile dell’allestimento (minimal, chabby chic, ) o infine qualcosa di legato al territorio …

Diciamolo, c’è l’imbarazzo della scelta, l’importante è che non sia troppo complicato e alla portata degli sposi e del loro budget.

Nello scorso post vi avevamo accennato al tema del vino che avevamo allestito per un matrimonio. Sicuramente era legato in modo forte alla location, ubicata nel cuore della Valpolicella, vallata  nota di certo per la sua bellezza, ma ancor più per le sue vigne! Nella semplicità dell’allestimento sono i particolari a fare la differenza e rendere l’atmosfera calda, accogliente ed elegante.

Sempre in collaborazione con gli sposi, siamo partite dai tavoli, i cui nomi erano le varie tipologie di vino presenti nella valle. Ogni ospite, contrassegnato da un cartellino su un  tappo di sughero,  trovava posto all’interno del tableau de mariage. Dislocati in varie angoli della location si trovavano bottiglie di vino opportunamente trasformate in lanterne che regalavano un’atmosfera davvero suggestiva. Menzione d’onore per l’angolo del guest book, che per l’occasione non era un libro, bensì una capsula del tempo: gli ospiti potevano lasciare i loro messaggi agli sposi inserendoli all’interno di una bottiglia magnum di vino. Data di apertura, esattamente l’anno successivo. Per concludere, secondo voi, che bomboniere hanno deciso di regalare gli sposi?

Bè, ovviamente un’ottima bottiglia di vino!

 

Clicca qui e scopri la gallery dell'allestimento.

 

I commenti sono chiusi

[:it]

Stai organizzando il vostro grande giorno?

Ricevi gratis il nostro ebook “Matrimonio: segreti e consigli”

Basta iscriversi alla newsletter!

Iscriviti alla newsletter e riceverai subito in regalo il nostro ebook "Matrimonio: segreti e consigli". p.s. Anche noi odiamo lo spam, non preoccuparti.

Iscrivendoti alla newsletter, accetti le condizioni di utilizzo e dai il consenso al trattamento dei tuoi dati (leggi l’informativa)[:]